round.png
ring_rei.png
ring_res.png
ring_ren.png
ring_reg.png
Informazioni
Home
Contattaci
Statuto
G.A.T.
NOTIZIE G.A.T.
ring_grh.png
ring_rec.png
  1. A.T.
Associazione
per la formazione
di una COMUNITA'
DI CITTADINI COMPETENTI
Il G. A. T. Gruppo Aiuto Tiroide è l’Associazione no profit, nata nel dicembre 2007, dalla collaborazione tra medici, infermieri e pazienti affetti da patologie tiroidee, che condividono propositi ed obiettivi di natura solidaristica.
GRUPPO
AIUTO
TIROIDE
giugno2013001015.gif
yelloring_rei.png
Eventi
giugno2013001014.gif
Links
Rassegna stampa e
Focus
giugno2013001013.gif
giugno2013001012.gif
giugno2013001011.jpg

Brindisi, 21 maggio 2017. Settimana Mondiale della Tiroide presso il Distretto Socio-Sanitario di Brindisi, via Dalmazia, n.3.
Percorso salute rivolto alle donne tra i 16 e i 65 anni in tre tappe:
1) controllo del rischio cardio-vascolare: poco sale ma iodato (laboratorio del sale e misurazione della pressione arteriosa)
2) terzo tempo attivo: cogli l'opportunità! (istruzioni al movimento)
3) tiroide e benessere (incontra lo specialista).
La prenotazione è obbligatoria, telefonare al numero 3893128070.

 

E’ prevista dal 23 al 27 Maggio la V edizione della Settimana Mondiale della Tiroide promossa in Italia dal Comitato Associazioni Pazienti Endocrini (CAPE) con le maggiori società scientifiche nazionali ed europee di area endocrinologica.

L’associazione di volontariato Gruppo Aiuto Tiroide (G.A.T.) a tal fine sostiene, nella provincia di Brindisi, una serie d’i iniziative di sensibilizzazione volte a miglioramento della salute pubblica dei cittadini.

 

IodioInforma 2016 - Il valore delle azioni in rete

La profilassi iodica nella prevenzione delle malattie di genere: dalla tiroide alle ghiandole mammarie. Consulta la locandina per le date degli eventi in programma.

 

E’ prevista dal 18 al 25 maggio la Va edizione della Settimana Mondiale della Tiroide promossa in Italia dal Comitato Associazioni Pazienti Endocrini (CAPE) con le maggiori società scientifiche nazionali ed europee di area endocrinologica.

L’associazione di volontariato Gruppo Aiuto Tiroide (G.A.T.) a tal fine sostiene, nella provincia di Brindisi, una serie d’i iniziative di sensibilizzazione volte a miglioramento della salute pubblica dei cittadini in collaborazione con ASL BR, Croce Rossa Italiana e Centro Servizi per il Volontariato Poiesis, con il patrocinio dell’assessorato al Welfare della Regione Puglia e dei Comuni di Brindisi e San Pietro Vernotico.

 

Laboratorio del Gusto

Nella provincia di Brindisi il Gruppo Aiuto Tiroide (G.A.T.) in collaborazione con l’ASL BR, la Croce Rossa Italiana e il Centro Servizi per il Volontariato Poiesis promuove il “Laboratorio del Gusto”, un percorso nella conoscenza dei sapori e del mangiare sano promosso per Expo School Apulia.
La manifestazione è sostenuta con il patrocinio morale dell’Assessorato al Welfare della Regione Puglia e del Comitato Scientifico per Expo del Comune di Milano.
Il programma coinvolge con accessi programmati
a) Alunni Scuola Primaria di Primo Grado, dal 19 al 21 maggio p.v. (laboratorio)
b) Famiglie, il 24 maggio p.v. (laboratorio, ecografie tiroidee)
c) Donne in età fertile, il 25 maggio p.v. (laboratorio, ecografie tiroidee)
La rete dei Consultori Familiari ASL BR è coinvolta nell’attività di orientamento sulla importanza della profilassi iodica nelle giovani donne e nella raccolta di adesioni per la giornata di prevenzione.
Gruppo Aiuto Tiroide. Referente Sig.ra Romano Penelope, 3893128070.

 

Poco sale ma iodato

per prevenire le malattie tiroidee

Pieghevole realizzato con il patrocinio di EXPO 2015 - Comune di Milano. Le spese di stampa sono sostenute dal Centro di Servizio al Volontariato POIESIS di Brindisi.

 

A lezione di iodoprofilassi con Al Bano

 


Sportello Diffuso pro-Tiroide
IODIOINFORMA 2014
2a tappa, Brindisi


L’U.O. di Endocrinologia dello S.O. “A. Perrino” di Brindisi ospiterà il 19 maggio 2014 la seconda tappa dello Sportello Diffuso, cui accedono donne in età fertile che non abbiano una patologia tiroidea accertata.

Le attività previste sono:
1) colloquio con il medico specialista ed esame ecografico della tiroide, se l’ispezione e/o palpazione collo richiedono un approfondimento diagnostico;

2) percorso guidato nella iodoprofilassi e nel controllo del rischio cardiovascolare, con l’ausili multimediali;

 


Programma di Educazione e di Sostegno alla Salute nell’Ecosistema Mediterraneo “Conosci la tiroide?”
Progetto d’Arte con materiali di recupero


Il programma educativo rivolto a studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado, coinvolge i docenti di arte e immagine, italiano e tecnologia e propone un percorso di conoscenza sulla tiroide e sul ciclo geo-biologico dello iodio.

Agli studenti è proposta una valorizzazione dell’idea di circolarità dal ciclo dello iodio in natura e al ri-ciclo dei rifiuti.

L’iniziativa sostiene la campagna "Generation Awake" della Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento Politiche Europee attivata nel programma Vivieuropa.

 




“La governance collaborativa nelle strategie di salute pubblica per il controllo dei disordini da carenza iodica”

La governance collaborativa è considerata la modalità più efficace e sostenibile, dal punto di vista socio-economico, per affrontare problemi complessi e per fornire soluzioni sia in termini di sviluppo del capitale umano che di politiche generali o d’integrazione socio-sanitaria. L’incontro è finalizzato a favorire un confronto di esperienze tra istituzioni, operatori sanitari, ricercatori e società civile sul quesito: l’approccio collaborativo è applicabile al controllo dei disordini da carenza iodica?

 




“Nei tempi del respiro: dal corpo alla mente”

Laboratorio aperto, conduce l’esperta in relazione di cura e psicosomatica Dott.ssa Tiziana Dollorenzo Solari Il percorso proposto è articolato tra teoria della psicoanalisi, della psicosomatica e pratica di analisi attraverso la “percezione” del corpo e del “respiro”. Il laboratorio è animato dai volontari GAT attivi come caregiver di comunità ed è aperto ai pazienti o agli operatori sanitari che intendano conoscere e vivere la comunicazione corpo-mente e mente-corpo.